Archivi

L’impatto del pensiero sull’individuo e sul gruppo

In Letture bioniane (a cura di) C.Neri, e all., Borla, Roma, 1987, pp. 339-348

Abstract
Nella seconda parte del contributo vengono affrontate le seguenti aree di indagine: il gruppo come «stato mentale»; l’attività intellettuale di grado elevato e di una vita emotiva primitiva nello «stato mentale» di gruppo

Articolo in PDF
l-impatto-del-pensiero-sull-individuo-e-sul-gruppo

Una nuova prospettiva sulla psicoanalisi e sui gruppi

In Letture bioniane (a cura di) C.Neri, A.Correale, P.Fadda Ed.Borla, Roma, 1987, pp. 334-338 (in collaborazione con A.Correale e P.Fadda)

Abstract
Nella prima parte dello scritto vengono presentate e discusse le diverse formulazioni di G.d.L. e A.d.B., corrispondenti ad altrettanti momenti di elaborazione teorica di Bion

Articolo in PDF
una-nuova-prospettiva-sulla-psicoanalisi-e-sui-gruppi

Sull’idea di scena primaria

In Letture bioniane, (a cura di) C.Neri, e all., Borla, Roma, 1987, pp. 323-328, (in collaborazione con F.Gatti)

Abstract
Questo contributo è dedicato ad un riesame delle ipotesi bioniane relative al gruppo di lavoro e al gruppo in assunto di base

Articolo in PDF
sull-idea-di-scena-primaria

Sistema protomentale e malattia

In Letture bioniane, (a cura di) C.Neri, e all., Borla, Roma, 1987, pp. 313-322, (in collaborazione con F.Gatti)

Abstract
In particolare viene sottolineato come la preconcezione possa assumere la funzione di «barriera di separazione e di contatto» tra il soggetto e quanto del suo mondo interno è (e deve restare) illimitato. Tale «barriera», liberando l’individuo dal narcisismo primario e dall’onniscienza, consente di usare la mente per conoscere

Articolo in PDF
sistema-protomentale-e-malattia

Alcune osservazioni su gruppo di lavoro e assunti di base

In Letture bioniane (a cura di) C.Neri, e all., Borla, Roma, 1987, pp. 297-304, (in collaborazione con M.Bernabei e P.Fadda)

Abstract
Questo contributo – come il precedente – è la rielaborazione di un articolo, già pubblicato in una rivista scientifica (v. riassunto n. 36); il campo di indagine è maggiormente delimitato perché sono stati espunti molti riferimenti al gruppo per dare maggiore spazio all’esame del funzionamento mentale dell’individuo

Articolo in PDF
alcune-osservazioni-su-gruppo-di-lavoro-e-assunti-di-base

Note su preconcezione e funzione simbolica

In Letture bioniane, (a cura di) C.Neri, e all.,. Borla, Roma, 1987, pp. 131-144, (in collaborazione con P.Fadda)

Abstract
Rispetto al precedente contributo, vengono apportate alcune precisazioni teoriche e terminologiche. Emerge, come elemento differenziale tra le due nozioni la possibilità di realizzare una relazione (operazione contenitore-contenuto), rispetto a quella di fuggire verso l’abbattimento di ogni distinzione (contenimento fusionale)

Articolo in PDF
note-su-preconcezione-e-funzione-simbolica

Interazione contenitore-contenuto e contenimento fusionale

In Letture bioniane (a cura di) C.Neri, e all. Borla, Roma, 1987, pp.93-95

Abstract
Riproponendo una tematica già trattata in un precedente lavoro (riassunto n.56), viene presentato un confronto tra il concetto di «contenimento fusionale» e la «relazione contenitore-contenuto»

Articolo in PDF
interazione-contenitore-contenuto-e-contenimento-fusionale

Letture Bioniane

(a cura di) C.Neri, e all.; introduzione generale ed introduzioni alle varie sezioni e sottosezioni, Borla, Roma, 1987, pp.ll-14,17-25, 37-39, 85-86, 97-99,115-118,145-150,187-190, 229-231, 285-292, 329-333, 361-363 (in collaborazione con A.Correale e P.Fadda)

Abstract
L’introduzione generale fornisce un inquadramento dell’opera bioniana e prende in esame la letteratura internazionale dedicata a Bion. Le introduzioni alle sezioni e sottosezioni suggeriscono una o più linee di raccordo tra i lavori degli autori che hanno contribuito al libro

Articolo in PDF
letture-bioniane

Sherazade e Barbablù

Psicoanalisi e Narrazione – Le strategie nascoste della parola (a cura di E.Morpurgo e V.Egidi), Ed. Il Lavoro Editoriale, Bologna, 1987, pp. 72-79

Abstract
Il modello della “culla di spago” viene descritto in relazione ai concetti di «insieme», «sistema» e «struttura»

Articolo in PDF
sherazade-e-barbablu