Archivi categoria: Recensioni

La formazione degli studenti nel nuovo ordinamento del corso di laurea in psicologia: risultati di un’indagine sulla partecipazione e la valutazione delle EPG

Rassegna di Psicologia, 3, 1993

Abstract
Vengono evidenziate le variabili soggettive e oggettive che influenzano la partecipazione degli studenti alle attività formative offerte nel corso di laurea in psicologia. La frequenza delle esperienze pratiche guidate (EPG) è stata valutata positivamente, sia sul piano didattico che personale e professionale; esse sembrano pertanto rispondere al bisogno di formazione, anche se emerge ma necessità di ovviare a carenze di tipo organizzativo

Articolo in PDF
la-formazione-degli-studenti-nel-nuovo-ordinamento-del-corso-di-laurea-in-psicologia-risultati-di-un-indagine-sulla-partecipazione-e-la-valutazione-delle-epg

Resoconto del convegno scientifico della S.P.I. sull’opera di W.R. Bion

Gruppo e Funzione Analitica, III, 1,1982, pp.129-32

Abstract
Questo contributo è dedicato ad un riesame dei diversi apporti emersi nel corso del dibattito conclusivo delle “giornate bioniane” della Società Psicoanalitica Italiana.
Nello specifico, vengono individuati i seguenti punti nodali:
– il funzionamento del pensiero individuale e di gruppo;
– la funzione alfa e gli elementi beta;
– il rapporto M.Klein-Bion;
– l’Edipo e le preconcezioni;
– il fatto scelto;
– “l’esprimersi” in Bion;
– il gruppo e la funzione simbolica

Articolo in PDF
resoconto-del-convegno-scientifico-della-spi-sull-opera-di-bion

 

Recensione di “L’oggetto psichiatrico nella relazione didattica” di A.D. Errico e M.V. Turra

Gruppo e Funzione Analitica, I, 2-3, 1979, pp. 100-103

Abstract
Vengono presi in considerazione i tre parametri che gli Autori utilizzano per definire il campo utile per una recezione dell’“oggetto didattico”.
Tali parametri – corrispondenti ad altrettante caratteristiche della relazione tra insegnante ed allievo e del gruppo di formazione – sono: operatività, transitività, intermediarietà.
Viene data particolare attenzione alla intermediarietà attraverso il ricordo del racconto di L. Borges “La rosa di Paracelso”

Articolo in PDF
recensione-di-l-oggetto-psichiatrico-nella-relazione-didattica