Il Social Dreaming

Neri, C. (2017), Il Social Dreaming (a cura di Giorgia Dappelo), in Gruppo, Raffaello Cortina, Milano.

Sommario:

In questa intervista, condotta da Giorgia Dappelo, ripercorro alcuni aspetti fondamentali del Social Dreaming: le sue origini, i presupposti teorici, le caratteristiche del setting, la posizione del conduttore, il tipo di lavoro che si fa durante gli incontri e gli ambiti applicativi che questa metodologia può avere.

Inoltre mi soffermo sui vissuti che il SD può suscitare nelle persone che vi partecipano e su ciò che questa esperienza può rappresentare per loro.

Spesso nei primi incontri di un ciclo di SD, i partecipanti segnalano di essersi sentiti un po’ smarriti. Vengono analizzate le variabili che incidono su questa sensazione e anche il modo in cui questa viene trasformata ed elaborata. Con il procedere degli incontri, infatti, è come se si sviluppasse una “Matrice” che sostiene nel gruppo la possibilità di sognare insieme. Incontro dopo incontro, la Matrice assume consistenza, facendo emergere nuovi sogni, pensieri, associazioni e modificando quelli precedenti. La sensazione iniziale di smarrimento lascia così spazio ad una maggiore tranquillità e fiducia, la capacità di associare liberamente ne risulta ampliata ed il risultato è davvero creativo.

Protetto: Il Social Dreaming

Questo documento è sotto copyright per cui è protetto da password. Per richiedere la password riempire il form in contatti.

Articoli correlati:

  1. Gruppi nelle istituzioni
Posted in:
About the Author

Claudio Neri

È membro ordinario con funzioni didattiche della Società Psicoanalitica Italiana (SPI) e della International Psychoanalytic Association (IPA). È membro di The International Association of Group Psychotherapy (IAGP), del London Institute of Group Analysis e del Group Analytic Society (GAS). È membro onorario della Confederazione delle Organizzazioni Italiane per la Ricerca Analitica sui Gruppi ( COIRAG) e della Associazione per la Ricerca sul Gruppo Omogeneo (ARGO). È membro del comitato scientifico del “Clínica y Análisis Grupal”. È membro del comitato di controllo del Master in “Psicoanalisi e Psicopatologia” dell'Università di Losanna. È direttore della collana Prospettive della ricerca psicoanalitica dell'editore Borla (Roma) e della rivista telematica Funzione Gamma dedicata alla psicoterapia di gruppo. É inoltre membro del comitato scientifico della Revue de Psychothérapie Psychanalytique de Groupe , del European Journal of Family and Couple Therapy , della Revista de Psicoànalisis de las Configuraciones Vinculares e di The European Journal of Psychotherapy and Counselling . È inoltre membro del comitato dei lettori della Rivista di Psicoanalisi. È membro del comitato dei lettori del “Segretariato europeo per le pubblicazioni scientifiche” (SEPS).